domenica, Febbraio 28, 2021
Tempo di lettura: 3 minuti

L’Italia, regione per regione presenta tantissimi Atelier, botteghe storiche, e tanto artigianato contemporaneo dal valore inestimabile.

Da Nord a Sud il nostro paese nasconde storie che parlano di usanze e saperi tramandati, altre invece che presentano nuovi inizi fra tradizione e creatività. Abbiamo preparato un percorso, a più tappe, alla ricerca delle piccole realtà del Made in Italy da indossare subito o da portarsi con se come ricordo di viaggio.

VALLE D’AOSTA

Vale la pena curiosare tra l’artigianato della Valle d’Aosta per scoprire che anche la montagna ha il suo vanto. In Val d’Ayas, una vallata alpina ai piedi del Monte Rosa, troviamo Antagnod, uno storico borgo in cui da tempi remoti ha luogo la produzione dei “sabots”, tipiche calzature per secoli utilizzati dalla popolazione locale per proteggersi dal freddo, dall’acqua e dal fango. Oggi la fabbricazione è per lo più ad uso turistico.
Non solo gli zoccoli in legno, infatti ad Aosta troviamo anche il prêt-à-porter montagnard Valgrisa. Molto rinomato per le giacche lavorate con tessuti artigianali e lane di pecore Rosset, autoctone del territorio.

PIEMONTE

Se venite in Piemonte, dovrete per forza visitare Torino, città che divenne famosa come centro del potere dei Savoia. Con il passare del tempo Torino viene riconosciuta come polo dell’industria automobilistica a livello mondiale. Il capoluogo piemontese però, ha anche delle storiche realtà che fanno dell’artigianato il loro cavallo di battaglia.
Nel pieno centro della città, in via Santa Teresa 19, troverete Moda del Guanto. Una storia molta lunga che parte dal 1905 e che vede scorrere diversi protagonisti. Attualmente la boutique è gestita dalla titolare, Anna Grazia. Moda del Guanto ha saputo adeguarsi ai tempi grazie a prodotti particolari, come i mezzi guanti da guida, molto richiesti dal pubblico maschile, o i guanti in leggerissimo tessuto di cotone, utili in estate.

LOMBARDIA

Andiamo a Milano, principale centro economico e finanziario della penisola italiana. La città è inoltre tra i principali poli fieristici europei e del disegno industriale, ed è considerata una delle capitali mondiali della moda. La presenza delle numerose multinazionali del lusso e del fast fashion però non hanno spodestato la ricca storia artigianale della città. In via Morigi, nel settecentesco Palazzo Belgioioso trovate il negozio di bijoux Pellini.
Una storia di famiglia, che oggi grazie ad impegno e studio permette l’esposizione dei bijoux Pellini a Milano nei tre negozi di via Manzoni, via Morigi e Corso Magenta e anche in prestigiose boutiques nel mondo.

Questa è solo la prima puntata di un percorso virtuale a tappe lungo il nostro magnifico territorio. Continueremo a consigliarvi quello che nessuno vi ha consigliato fino ad oggi.

Se cercate altri approfondimenti legati al mondo della moda, seguite Posizione Zero anche su Facebook ed Instagram e troverete molte altre informazioni!

Tags: ,

Related Article

0 Comments

Rispondi