venerdì, Febbraio 26, 2021
Tempo di lettura: 3 minuti

Ci sono borse che hanno fatto la storia della moda e che, nonostante passi il tempo, resteranno veri e propri pezzi intramontabili.

Nel corso degli anni l’industria della moda ha creato non semplici borse, ma pezzi iconici destinati a restare, a evolversi rimanendo sempre unici e riconoscibili al primo sguardo. Molte di queste borse sono state indossate da personaggi che hanno fatto la storia, altre sono nate portando con loro aneddoti molto speciali da raccontare.

Curiose di sapere quali siano?

1) Chanel 2.55

Figlia legittima di “Coco Chanel” la 2.55 deve il suo nome alla data in cui fu svelata: il febbraio dell’anno 1955. Si racconta che Mademoiselle Gabrielle nascondesse nella patta tutte le lettere dei suoi amanti e che la trama impunturata, il tipico matelassé, si ispirasse ai giubbotti dei garzoni di scuderia che Chanel vedeva sulle piste da corsa.

2) Birkin di Hermès

Nasce dall’incontro su un aereo tra Jane Birkin, appena lanciata nel cinema d’autore, e Jean-Louis DumasJane Birkin fece cadere dalle mani la sua agenda Hermès da cui fuoriuscrono una moltitudine di fogli. Il suo vicino, da vero gentiluomo, la aiutò a raccoglierli. La donna raccontò a Dumas la propria difficoltà nel trovare una borsa per il week-end, che fosse allo stesso tempo femminile e comoda. In base alla descrizione del suo ideale di borsa, Dumas ne realizzò il prototipo e gliela fece arrivare a casa.

3) Lady Dior di Christian Dior

La borsa in pelle d’agnello, inconfondibile per il suo stile, nasce nel 1994. Il nome iniziale era “Chouchou“, ma venne ribattezzata Lady Dior nel ’96 in onore nella principessa Diana che aveva iniziato a portarla quando l’aveva ricevuta in dono da Bernadette Chirac, all’epoca première dame di Francia.

4) La Baguette di Fendi

Nasce nel 1997 con l’idea di essere portata sottobraccio come il pane francese, da cui prende il nome. Da quel momento è stata proposta in più di 1000 versioni. Silvia Venturini Fendi racconta così la sua nascita: “Mi era stato chiesto, tra molte altre cose, di immaginare una borsa particolarmente “facile e funzionale”. La mia risposta – per fortuna sono una indomabile disobbediente – fu la Baguette. È un successo senza precedenti: uno degli oggetti più desiderati al mondo”.

5) La Speedy di Louis Vuitton

La Speedy è nata negli anni 30 ed è primo pezzo nella storia a essere sia ripiegabile che impermeabile. Una vera e propria rivoluzione. Dai primi viaggi in auto alle lunghe tratte in treno, tutte le donne più eleganti dei primi del 900 scelgono Louis Vuitton e le sue borse di classe. Il successo mondiale arriva negli anni 60 quando Una giovane Audrey Hepburn se ne innamora perdutamente e nel 65 richiede al brand una versione personalizzata, leggermente più piccola. Oggi è sul mercato in quattro dimensioni diverse, si parte dalla 25 e si arriva alla 40.

Eravate a conoscenza di questi aneddoti? Qual’è la vostra borsa preferita?

Se cercate altri approfondimenti legati al mondo della moda, seguite Posizione Zero anche su Facebook ed Instagram e troverete molte altre informazioni!

Tags:

Related Article

0 Comments

Rispondi