domenica, Febbraio 28, 2021
Tempo di lettura: 2 minuti

Avete mai fatto caso al collegamento intrinseco tra la musica e noi?
Voglio dire, non vi siete mai domandati per quale motivo se siamo arrabbiati tendiamo ad ascoltare musica forte e non musica leggera per rilassarci? questo è un aspetto interessante.

Le abitudini e la mente umana sono due aspetti che a volte vanno in contrasto con le normali azioni che dovremmo fare.
Ma perché facciamo ciò? semplicemente perché nel momento in cui siamo arrabbiati, per esempio, non vogliamo calmarci ma vogliamo appagare quella sensazione, sfogandoci, in modo da tranquillizzare la mente che fino a quel momento ha l’irrefrenabile desiderio di sfogarsi. Anche se cerchiamo di calmarla, in qualche modo uscirà sempre fuori quell’insoddisfazione che bisognerà colmare.
Allora perché non farlo con cinque brani appositi?



Rabbia: Cos’è la rabbia? è quella particolare emozione che un essere vivente prova quando qualcosa non va secondo i piani. Cosa si può ascoltare in momenti così? ovviamente un brano veloce, “cattivo” e impattante come questo è ampiamente consigliato.

genere: Thrash Metal
anno: 1990



Felicità: Questa sensazione ci permette di esser quasi invincibili. Quando siamo felici con noi stessi siamo in grado di fare qualsiasi cosa.
Il brano adatto a questo tipo di sensazione è quello che ci faccia ballare, che ci diverta e che non ci faccia pensare a nessun ostacolo.

genere: POP
anno: 2000



Preoccupazione: Spesso la sensazione di ansia e quella di preoccupazione coincidono. Quando sappiamo di aver esagerato in negativo con qualcuno o qualcosa, questo stato d’animo si impossessa di noi e fino a che non riusciamo a risolvere la sensazione, esso diventa sempre più incessante.
Cosa userei per descriverlo? un classico brano progressive che riconoscerete sicuro per via del film di Dario Argento “Profondo Rosso”.
Scelta scontata, forse, ma non per questo poco efficiente.

genere: Progressive Rock
anno: 1975



Amore: Agitazione, batticuore, mancanza di parole ed energia a mille.
Spesso son queste le sotto sensazioni che si hanno quando si è innamorati.
E quale testo migliore di questo?

genere: Glam/Hard Rock
anno: 1979



Pessimismo: Quella sensazione che ti sale quando tutto nella tua vita sembra andar male e non riesci a rialzarti, per quanto ci provi (il ballo ironico del brano).
“La vita è bella ma alla fine muori” è la citazione riassuntiva del tutto.

genere: Rap
anno: 2017

Tags: , , , ,
Avete presente quelle persone che cambiano da un giorno all’altro? Ebbene, per quanto possa sembrare un aspetto negativo,questo sono io. Fino ai 18 anni son stato praticamente il classico ragazzo pieno di problemi, che non interagiva praticamente con nessuno salvo qualche rarissima eccezione. Post diploma sono Andrea, uno studente di Scienze della comunicazione ovvero una formazione che apre all’interazione tra persone e alla comunicazione di massa. Ironico, vero? Ho una grande passione per la musica (in particolare Rock) e spero di far trasparire questo mio interesse al meglio.

Related Article

0 Comments

Rispondi